“Scegli la pena per Silvio”: il gioco online lanciato dal The Guardian

“Scegli la pena per Silvio”: il gioco online lanciato dal The Guardian

Oggi, il Tribunale di Milano deciderà come far scontare la pena a Silvio Berlusconi, condannato, ricordiamo, a quattro anni di reclusione (tre coperti dall’indulto) nel processo Mediaset.

scegli la pena per silvio

E anche se alcune fonti hanno rivelato che l’ex leader di Forza Italia, attraverso i suoi avvocati Niccolò Ghedini e Franco Coppi, ha presentato richiesta per essere affidato ai servizi sociali per prestare servizio in una comunità di disabili, il suo destino è ancora tutto da stabilire.

In attesa di capire cosa possano decidere i giudici, il quotidiano britannico The Guardian ha lanciato sul suo sito il gioco “Scegli la pena per Silvio”,  attraverso il quale chiede ai suoi lettori di immaginare il futuro di Berlusconi offrendo, addirittura, la possibilità di vestire (ovviamente virtualmente) l’ex Cavaliere con diverse divise. Compresa quella di galeotto (anche se il carcere è assai improbabile).

Le possibili pene per Silvio Berlusconi immaginate dal The Guardian sono cinque:

Il clown: nel 2013, era stato il settimanale britannico The Economist a definire “pagliaccio” il leader di Forza Italia. Per questo, il quotidiano britannico ha ipotizzato che ora l’ex Cavaliere potrebbe davvero diventare un clow, magari prendendo alla lettera l’offerta della onlus ‘Il tappeto di Iqbal’ di ‘impiegare’ Berlusconi come pagliaccio per il recupero dei ragazzi di strada di Napoli.

L’operatore sociale: anche se i possibili verdetti del tribunale, scrive il The Guardian, “non fanno certo parte dei sogni di un ex statista”, l’ex premier spera che i giudici possano affidarlo ai servizi sociali e avrebbe già espresso, attraverso i suoi avvocati, la volontà di prestare servizio in una comunità di disabili.

L’operatore in un rifugio di animali: il quotidiano inglese ha ipotizzato anche il futuro di Silvio Berlusconi legato agli animali domestici. L’idea al The Guardian l’ha suggerita l’offerta della Aidaa (Associazione italiana difesa animali ed ambiente) di ospitare Berlusconi presso una delle sue strutture. E non è un mistero neppure in Gran Bretagna che il leader di Forza Italia abbia scelto di puntare sui cuccioli per conquistare voti alle Europee 2014, arrivando a proporre tutele e vantaggi per i padroni di cani e gatti.

Il giardiniere: l’idea è legata alla proposta di Don Antonio Mazzi di ospitarlo presso la sua Exodus. “Il lavoro principale è la riflessione, un minimo di disciplina e soprattutto lo smantellamento della ‘personalità’ per fare emergere la persona”, ha detto lo stesso Mazzi intervistato dal quotidiano britannico.

Il galeotto: il The Guardian dà anche la possibilità di vestire Berlusconi con una divisa da carcerato, anche se l’ipotesi del carcere per Silvio Berlusconi è alquanto remota. Il quotidiano ha, infatti, sottolineato che in Italia il sovraffollamento delle carceri è un problema molto serio e quindi è improbabile che i giudici vogliano peggiorare la situazione. Più facile gli arresti domiciliari che limiterebbero fortemente la libertà del leader di Forza Italia.

In attesa del verdetto, che dovrebbe arrivare in serata, potrete dunque divertirvi a far indossare all’ex premier le vesti del personaggio che più, secondo voi,  gli si addice

https://noigiovani.it

Lascia un commento