Luggage, la borsa Céline più amata dalle star

Luggage, la borsa Céline più amata dalle star

Venne lanciata tre anni fa da Céline e oggi è uno degli accessori più indossati dalle star e addirittura più copiato dagli stiliti famosi. Il suo nome è “Luggage”, ma tutti la conoscono come la borsa con le ali.

Luggage - Céline borse

Corpo rigido e manici più elementi laterali che si aprono quando invece dovrebbero restare chiusi, caratterizzano una tra le prime creazioni della prima collezione Céline disegnata dalla stilista Phoebe Philo. Era il 2010, anno in cui il marchio francese non viveva proprio un bel periodo e appunto per questo, il gruppo che lo controlla LVMH, decise di cambiare il direttore creativo e di cambiare coompletamente corso e immagine del brand.

La scelta fu azzeccatissima: Philo, in una sola collezione, riuscì a cambiare l’estetica dominante e soprattutto a mandare in scena una borsa, la Luggage appunto, destinata a cambiare il panorama e a essere copiata da tutti gli stilisti. La cosa particolare è che una borsa con queste caratteristiche era tutto ciò che non si riusciva a vendere in boutique: il corpo rigido rende piuttosto pesante questo modello e scomodo da tenere al braccio; le ali, poi, hanno l’aria di un errore, qualcosa incompleto. Eppure, nonostante tutto, tantissime donne hanno iniziato a desiderarla e acquistarla e persino le star non sono sfuggite alla tentazione: in poco più di un anno, la borsa con le ali è apparsa al fianco di ogni celebrity di Hollywood come modello preferito per il giorno.

Per Céline, Luggage resta un vero e proprio best seller, disponibile in infinite varianti di colore e anche in misure grandi e ridotte. C’è la Mini Luggage Bag, la più conosciuta, in pelle martellata e di un solo colore parte dai 1.600 euro, e per ogni variazione di pellame e colore si aggiungono 200 euro al modello base. Viene anche prodotta in pellami pregiati quale il pitone (2.200 euro) e il coccodrillo (22.000 euro), ma il modello più conosciuto è prodotto in vitello e suede.

Si passa, poi, alla Nano Luggage (uguale alla mini, solo molto più piccola e portabile a tracolla), ha un prezzo di 1.200 euro per la monocolore, mentre per la bicolore si arriva anche a 1.400 euro. Poi c’è la Trapeze, si differenzia dalla più conosciuta sorella Luggage perché ha la patta superiore che si chiude con uno scatto, in più presenta due “ali” ai lati della borsa per renderla più capiente e può essere portata comodamente a spalla in quanto provvista di lunga tracolla. Anche in questo caso la declinazione di pelle e colori sono moltissime. Parte da un prezzo base di 1.300 euro.

Un altro modello molto visto nel fashion system sono le Cabas, cioè le shopper in pelle di agnello allungate che si possono portare solo a mano. Sono disponibili in un solo colore, ma anche nella versione bicolor dando vita ad abbinamenti cromatici spettacolari. Queste hanno un prezzo di 700 euro. Sull’onda del bicolor ci sono anche le Clutch, che hanno un prezzo di 290 euro. La Phantom è invece un ibrido tra Luggage e Trapeze: grande quanto la seconda, si porta a mano come la prima, e la faccia frontale ricorda proprio una Luggage con la tasca esterna e l’appoggio del manico, mentre le ali laterali sono uguali a quelle della Trapeze. Anche qui si parte dai 900 euro per poi salire a seconda dei materiali utilizzati, fino a 1.400 euro.

Infine, la regina delle borse di Céline, quella più costosa, ma anche quella più fine e sempre attuale: la Classic Box in vitello. Presenta una patta superiore e si può portare tranquillamente a tracolla ed esiste solo nella versione monocolore, però c’è sempre una vasta scelta cromatica. Il prezzo per questa borsa è di 2.400 euro.

Il particolare interessante, è che la Luggage non si può trovare in internet, infatti resta disponibile solo e soltanto nelle boutique.

https://noigiovani.it

Lascia un commento