Kiwi: frutto gustoso e rinfrescante dalle molteplici proprietà benefiche

Kiwi: frutto gustoso e rinfrescante dalle molteplici proprietà benefiche

Il kiwi è un frutto esotico, più precisamente una bacca, prodotto da alcune piante della famiglia delle Actinidiaceae, ed in particolar modo dalla Actinidia deliciosa.

Kiwi

Originario della Cina meridionale, veniva utilizzato inizialmente soprattutto a scopo ornamentale, poi divenne una prelibatezza per gli imperatori cinesi. Nel 1900 si diffuse in Nuova Zelanda e in Europa, e soprattutto in Italia, dove ebbe un grande successo: il nostro paese oggi ne è il primo produttore mondiale, soprattutto grazie alle coltivazioni venete, piemontesi e laziali.

Il kiwi si presenta con una forma ovale, simile ad un uovo, con polpa di colore verde e numerosi semini neri, con buccia pelosa marrone. Sul mercato ne è arrivata da poco un’altra varietà, il “kiwi Golden”, che si presenta con una forma più allungata, polpa gialla e buccia priva di peluria. Quest’ultimo, si caratterizza per un sapore più dolce rispetto a quello tradizionale.

Il kiwi è un frutto di largo consumo, che piace sia a grandi e piccini, ma non tutti ne conoscono le proprietà benefiche!

Innanzitutto, il kiwi è composto per l’84% di acqua, il 9% di carboidrati e per la restante parte di proteine e grassi; quindi ha un apporto calorico molto basso: 44 kilocalorie in 100 gr di prodotto.

Ma cerchiamo di capire quali sono i benefici che apporta il consumo quotidiano di questo frutto:

- Rafforza le difese immunitarie: grazie all’alto contenuto di vitamina C risulta molto utile nel prevenire e curare influenza e raffreddore e nel rinforzare il sistema immunitario.

- È un antiossidante naturale: la vitamina E e la vitamina C contribuiscono a ridurre i radicali liberi e a proteggere il nostro corpo dalle conseguenze dell’invecchiamento dei tessuti.

- È un anticolesterolo: l’alto contenuto di fibre e l’acido proteico di questo frutto contribuiscono a contrastare il colesterolo cattivo. Unitamente all’elevata presenza di potassio, il kiwi aiuta la circolazione e a mantenere costante la pressione sanguigna. Quindi, il consumo di kiwi è consigliato anche per coloro che soffrono di ipertensione. Inoltre, questo frutto è in grado di prevenire e alleviare i problemi circolatori connessi alla gravidanza, quali la pesantezza alle gambe, la telangectasia, le vene varicose e le emorroidi.

- È energizzante: ottimo rimedio contro la stanchezza dell’organismo, grazie all’alto contenuto di fosforo, calcio e potassio. L’effetto energizzante stimola il sistema nervoso, e come tale consigliato dagli specialisti come coadiuvante nei trattamenti contro la depressione.

- È diuretico e lassativo: le fibre che il kiwi contiene favoriscono l’effetto lassativo e la regolarità intestinale. Attenzione però a non eccedere nel consumo perché potrebbe portare problemi intestinali: è consigliabile gustarne 2 al massimo 3 al giorno.

Ma non è tutto! Il kiwi combatte anche molte forme di anemia, perché ricco di vitamina B9 e C che favoriscono l’assorbimento del ferro. Studi scientifici hanno dimostrato, inoltre, che questo frutto aiuta a proteggere l’organismo da malattie come il cancro e a combattere i problemi respiratori, quali asma.

Il kiwi, oltre ad avere tutte queste proprietà benefiche, viene largamente utilizzato in cucina: possono essere gustati sia a colazione, conditi con succo di limone o possono essere aggiunti ai muesli, sia a merenda, per la preparazione di frullati, macedonie o spiedini di frutta. Inoltre, possono essere impiegati per crostate, sorbetti e gelati. E quando sono troppo maturi? Possono essere utilizzati per preparare delle buone confetture prive di conservanti e salutari.

Ma non è finita qui! Il kiwi non viene gustato solo come dolciume, ma può essere utilizzato per preparare una composta agrodolce con il succo di limone da abbinare ai piatti salati.

Questo benefico frutto viene anche utilizzato per trattamenti di bellezza fai da te. Il kiwi,infatti, è adatto per le pelli grasse, grazie alle proprietà astringenti della vitamina C. È possibile fare una veloce maschera casalinga con azione distensiva sui tratti del viso e purificante per la pelle: basta schiacciare con una forchetta la polpa di un frutto molto maturo (aggiungendo un po’ di crema di yogurt se si vuole rendere il composto più cremoso) e poi stenderla sul viso e lasciarla agire per 15 minuti prima di risciacquare il viso con acqua tiepida. Infine, dai semi di kiwi viene estratto un olio idratante ed emolliente, utile per rendere la pelle più luminosa.

Fa bene all’organismo, alla pelle e all’appetito; un frutto ricco di proprietà che fa bene anche al palato e alla linea.   Gustarlo quotidianamente, dunque, non può farci che bene!

Margherita Torchia

1 Commento

  1. Pingback: Il kiwi: il frutto dell'energia e del buonuomore - Noi Giovani

https://noigiovani.it

Lascia un commento