A Cecina la mostra “Vogue. Donna e stile nell’arte dell’illustrazione”

A Cecina la mostra “Vogue. Donna e stile nell’arte dell’illustrazione”

La Fondazione Culturale Hermann Geiger, grazie alla collaborazione con gli archivi newyorkesi della Condé Nast – casa editrice di tutte le edizioni nazionali di Vogue e di molte altre celebri riviste di moda da Vanity Fair a GQ – apre al pubblico, fino al 18 Maggio 2014, la mostra “Vogue. Donna e stile nell’arte dell’illustrazione”.

Vogue. Donna e stile nell’arte dell’illustrazione

Vogue, da sempre, è sinonimo di moda, stile ed eleganza. Senza dubbio è la rivista femminile più famosa al mondo. Dal primo numero, dato alle stampe nel lontano 1892, è stata specchio e vetrina di tutto quello che di meglio la moda ha presentato in più di un secolo. Per lei hanno lavorato i più grandi artisti, disegnatori e fotografi del nostro tempo creando dei capolavori assoluti e indiscussi e, attraverso le sue pagine, si potrebbe ripercorrere nel modo più affascinante e completo la storia della fotografia e della grafica di tutto il Novecento.

Ma Vogue è ancora di più: è stata ed è un obiettivo puntato sulla società e sul costume di America ed Europa, del nostro mondo occidentale, che sono in naturale e continua evoluzione. Su Vogue sono apparsi tutti i protagonisti e le icone femminili del nostro tempo; perché se è la moda che crea i miti è anche vero che sono i grandi personaggi a creare la moda e gli stili.

La mostra, presentata dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger a Cecina, crea un percorso nei 120 anni di storia di Vogue US attraverso una selezione di oltre settanta copertine della celebre rivista. Particolare attenzione sarà dedicata alla produzione grafica fino agli anni Trenta e Quaranta, che annovera capolavori di artisti come Georges Lepape, Helen Dryden, George Wolfe Plank, Eduardo Garcia Benito. Non mancheranno tuttavia anche le più famose cover dei maestri della fotografia del Novecento, da Erwin Blumenfeld a Edward Steichen. La grande attenzione alla qualità delle cover è un tratto caratterizzante Vogue: come aveva ben compreso Condé Montrose Nast, il più grande editore della storia di Vogue e uno dei più grandi editori di tutti i tempi, la copertina è ciò che caratterizza subito una pubblicazione periodica e può decretarne il consenso di pubblico o l’insuccesso. Qui la creatività e la fantasia messe in campo sono state sconfinate.

Il percorso espositivo sarà integrato da videoproiezioni e gigantografie di alcuni celebri scatti che hanno fatto la storia della rivista e della fotografia tout-court. La mostra curata da Alessandro Schiavetti, direttore artistico della Fondazione Geiger, resterà aperta al pubblico fino al 18 Maggio 2014, tutti i giorni dalle 16:00 alle 20:00.

Per maggiori infowww.fondazionegeiger.org

https://noigiovani.it

Lascia un commento