BRAHAMAN feat Manuel Agnelli nel video di Giacomo Triglia Superbia

BRAHAMAN feat Manuel Agnelli nel video di Giacomo Triglia Superbia

Giacomo Triglia è uno dei più apprezzati e talentuosi videomaker nel panorama nazionale. Ha scelto Cosenza come base operativa per il suo Tycho Creative-Studio, un progetto artistico che unisce la produzione video a quella grafica.
Tra i suoi video musicali ricordiamo, tra gli altri, quelli realizzati per Eugenio Finardi (Passerà), Brunori Sas (Rosa, Guardia 82, Come Stai), DiMartino (Non siamo gli alberi, Cambio Idea), Joe Barbieri (Zenzero e cannella), Kyle (Empty Fragment, The Great Lock), Ettore Giuradei (Strega, La Repubblica del Sole), Maria Antonietta (Quanto eri bello), Colapesce (Sera senza fine) e Il cielo di Bagdad (It’s over, Lalala Ok).

È uscito oggi su Youtube, dopo l’esclusiva di Wired del 21 Novembre, il video dei Brahaman “Superbia”, tratto dal loro primo album “Anche il più ottimista”, prodotto da Diego Maggi per la Seahorse Recordings, è un disco ruvido che spiazza per le sue sonorità tese e graffianti. Anche il più ottimista è un lavoro che spazia dalla beat generation (Allen Ginsberg) alla musica italiana d’autore (c’è una interessante cover del brano Ballata dell’amore cieco di De Andrè), e ha avuto l’onore di una guest star speciale: Manuel Agnelli, lead vocalist degli Afterhours, una delle band più importanti in circolazione nel panorama alternative rock .

Agnelli ha partecipato al brano Superbia in duetto con Adriano Aricò ( gli altri membri della band sono: Max Martulli alle chitarre, Marco Taddei al basso, Vincenzo Marino ai fiati e synth e Francesco Provenzano alla batteria).

“Anche il più ottimista” è un album temporale, vive il presente guardando continuamente al passato, perché il futuro non si riesce a intravedere e spaventa. È un disco nostalgico, nei contenuti e nei suoni. Questo splendido video, Superbia, è stato realizzato dal regista calabrese Giacomo Triglia, in trasferta a Milano. Ed è un video duro, veloce, molto adatto a raccontare in immagini la cruda bellezza del brano, canzone manifesto sul tema dell’anti-nucleare.

La sinossi del video

Tutto viene trattato come se fosse un piccolo film, un thriller psicologico a tratti surreale, dove la co-protagonista femminile, Giulia Salvi (Virgin Radio), funge da figura allegorica della superbia, manipolando e spingendo i due protagonisti maschili, Adriano, cantante della band, e Manuel Agnelli, featuring del brano, ad annientarsi, vittime del potere della superbia, protagonisti che rispecchiano due risvolti mentali di una sola persona.

Giacomo Triglia è un giovane e talentuoso filmmaker che tempo fa in un’intervista su La Stampa si è così espresso:
“Io voglio vivere in Calabria ma ho lavorato e lavoro con realtà nazionali. Oggi per chi fa il mio mestiere è possibile. Grazie a internet le distanze non esistono. Il costo della vita a Cosenza è inferiore rispetto alle città del Nord e le priorità per me sono la serenità e la possibilità di guadagnare facendo quello che più mi piace”.

Uno spaccato realista di come in Italia, crisi o non crisi, c’è chi sa lavorare bene e restituire un’immagine positiva e vincente del nostro Paese.

Dario Greco

https://noigiovani.it

Lascia un commento