Skyfall. L’ultimo Bond svela il suo passato

Skyfall. L’ultimo Bond svela il suo passato

locandina Skyfal 2012 Daniel Craig e Javier BardemSkyfall è uscito da due settimane e ancora resta in cime alle classifiche italiane. Di questo film si è parlato già dalla scorsa estate, grazie a un’imponente e massiccia operazione di marketing che ha generato non poca curiosità sul nuovo capitolo di Bond. La regia è stata affidata al premio oscar Sam Mendes (American Beauty) e nel cast c’è la riconferma di Daniel Craig e Judi Dench con l’aggiunta del “cattivo” Javier Bardem, del “buono” Ralph Fiennes e delle Bond girl Berenice Marlohe e Naomie Harris. La trama non è per niente scontata e i colpi di scena arrivano quasi fino ai titoli di coda.
La storia inizia con la morte di Bond e la sua “resurrezione”. Il suo nuovo compito è proteggere M e l’Inghilterra da un nuovo pericoloso terrorista (un ottimo Javier Bardem) a cui piace muoversi tramite internet. La messa in sicurezza del suo storico capo, metterà 007 di fronte ad un passato che ha sempre voluto celare: il suo. Il film si muove attraverso le classiche scene di azione al cardiopalma, ma svela anche un lato piacevolmente ironico: James Bond stà invecchiando e non ha più a disposizione i gadget tecnologici che tanto amava. Qualcosa che adora però non ha smesso di accompagnarlo, anche se nel film si vede poco: l’Aston Martin.
La critica generale ha molto apprezzato i protagonisti, la regia e le scene d’azione. C’è da dire che ancora continua la diatriba iniziata ai tempi di Casino Royale: Daniel Craig è adatto a fare 007? Chi ha letto i libri di Ian Fleming non ha dubbi, è lo 007 migliore. Biondo, non altissimo, alcolizzato quanto basta e ottimo picchiatore. La narrativa ci racconta l’agente segreto più famoso del mondo proprio così. La classe e l’eleganza tipica di Sean Connery, però, restano sempre il top a cui sono legati i ricordi di molti.
Skyfall è un film che gli appassionati di 007 e del cinema d’azione devono vedere. Le donne del film sono belle e toste, ma le vere Bond girl sono Judi Dench e Adele. La prima resta sempre un’attrice sublime e piena di sfumature, la seconda ha reso la colonna sonora non la semplice title track, ma una vera hit da ascoltare più volte. Quasi come ai tempi di Shirley Bassey.

http://noigiovani.it

Lascia un commento