Ritorna il Cinema del Reale di Specchia: una festa di sguardi dal 24 al 27 luglio 2013

Ritorna il Cinema del Reale di Specchia: una festa di sguardi dal 24 al 27 luglio 2013

Ritorna anche quest’anno l’appuntamento con il Cinema del Reale di Specchia, il Festival del Cinema Documentario che si svolgerà dal 24 al 27 luglio 2013 nel suggestivo borgo immerso nel sud del Salento.

Quattro giorni dedicati al cinema più spericolato, curioso e inventivo che si possa vedere a ascoltare.
Più che una rassegna – un’originale “festa di sguardi” che promuove attraverso differenti linguaggi le narrazioni del reale e il cinema documentario.

Quella del 2013 sarà un’edizione speciale perchè si festeggiaranno 10 anni di visioni spericolate. Uno straordinario traguardo per una manifestazione che ha diffuso la conoscenza di un modo di fare cinema originale e “necessario”, che persevera nel lavoro di “salvataggio dalla dis-memoria” di veri capolavori cinematografici che rischierebbero di cadere nell’oblio e che, al tempo stesso, continua a puntare alle nuove leve del cinema del reale e agli sperimentatori di visioni.
È una Festa che fa dialogare film e musica, fotografia e scrittura, cibo e arti visive, e trasforma uno dei borghi più suggestivi d’Italia, con la “sala en plein air” allestita nella corte del Castello Risolo, in una vera e propria Cittadella di Cinema del reale abitata da autori, produttori, studenti, turisti e appassionati.
Un grande laboratorio ideato e realizzato da Big Sur, Associazione Cinema del reale e OfficinaVisioni. All’interno della Festa di Cinema del reale si svolge il Festival del Cinema documentario, iniziativa cofinanziata da Unione Europea, Regione Puglia e Fondazione Apulia Film Commission.

Tra gli autori, gli attori e i musicisti invitati: Matteo Garrone, Daniele Vicari, Costanza Quatriglio, Andrea Segre, Cecilia Mangini, Edoardo Winspeare, Pippo Mezzapesa, Enrico Ghezzi, Hermes Mangialardo, Vinicio Capossela, Michele Riondino, Andrea Rivera, Carolina Bubbico, Dondestan e Andrea “Populous” Mangia.

Il Premio Cinema del reale è conferito ad autori, produttori, distributori, e operatori culturali che danno impulso alla creazione, realizzazione e diffusione del cinema del reale in Italia. Al riconoscimento, realizzato quest’anno da Parisi Luminarie, si aggiunge anche il premio promosso dal circuito Culturanze.

Cinema del reale è un cinema “ambulante”, senza botteghino (tutte le proiezioni sono a ingresso libero) e senza effetti speciali. È il cinema che attraversa periferie, fabbriche, deserti, mari, isole, metropoli, fiumi, terremoti, televisioni; che “si fa fuori”, per strada e ovunque, e invita le persone ad incontrarsi, a guardare i luoghi dove viviamo, le cose che succedono, raccogliendo memorie e amnesie per attraversare luci e ombre del presente, del passato, del futuro. Un “Cinema del reale” che pur disponendo di sempre più limitate risorse economiche, è dotato di grandi capacità inventive.

http://noigiovani.it

Lascia un commento