Renzi scrive su Facebook e scatta la polemica sulla “Buona scuola”

Renzi scrive su Facebook e scatta la polemica sulla “Buona scuola”

renziSono a rischio le assunzioni di settembre per insegnanti, se non verrà approvata la riforma “Buona scuola”, lo ha annunciato Renzi con un post su Facebook ed è subito scattata la polemica. Tra tante critiche a Renzi arriva su Facebook anche qualche incoraggiamento ad andare avanti nella direzione intrapresa, ad esempio Max Pandini, che commenta in risposta al post di Renzi sulla riforma scuola: “Avanti tutta! Chi protesta è solo assuefatto di burocrazia e lazzaronismo! Vogliamo che vincano finalmente qualità e merito! Devono vincere quegli insegnanti che mettono anima, passione e spesso soldi ti tasca loro per amore della gente e del proprio lavoro!”.

Critica invece Ela Pellegrini: “Giù le mani dalla scuola, non è un’azienda”. “Se questo disegno di legge è così buono – replica Simona Corti a Matteo Renzi – perché gli insegnati di tutta Italia sono scesi in piazza a protestare? Saranno mica gufi anche loro? O magari non sapevano nemmeno perché protestavano”. Arrabbiata Mariangela Gianchino:” L’onestà caro Renzi non è il tuo forte purtroppo! Altrimenti i 100mila insegnanti precari intanto passavano di ruolo così come avevi detto. E si sarebbe intravisto forse anche un po’ di credibilità”. Intanto se gli insegnanti sono scesi in massa a protestare, forse Renzi dovrebbe fare un passo indietro e per una volta guardare davvero alle esigenze del popolo.

http://noigiovani.it

Lascia un commento