Le proprietà benefiche del cavolfiore e il tortino con la fonduta

Le proprietà benefiche del cavolfiore e il tortino con la fonduta

Il cavolfiore, originario del Medio Oriente, fu importato in Italia già al tempo dei Romani. Ma bisogna aspettare la corte di Luigi XIV per una sua più ampia diffusione. Il suo nome deriva dal latino “caulis” (fusto, cavolo) e “floris” (fiore).

Il cavolfiore è una varietà di Brassica oleracea, tipica dell’inverno che, grazie al perfetto equilibrio dei suoi componenti, esercita una benefica azione sulla salute se consumato 2-3 volte a settimana. Grazie al suo basso contenuto di calorie e al suo elevato potere saziante il cavolfiore è indicato anche nelle diete dimagranti.

Questo ortaggio è ricco di vitamina C e di vitamina B9, necessaria per la produzione e il rinnovamento cellulare. Anche cotto, seppur in maniera ridotta, mantiene una buona concentrazione di entrambe le vitamine.  Contiene molti principi attivi tra cui potassio, calcio, fosforo, ferro, acido folico. Alcune ricerche e test americani hanno accertato che il cavolfiore aiuta a prevenire il cancro al colon e alla prostata, l’ulcera e cura l’anemia. Ad esempio uno studio della National Cancer Institute di Bethesda, nel Maryland, ha messo in luce che chi segue un’alimentazione ricca di cavoletti di Bruxelles, cavolfiori, broccoli e cavoli ha il 49% di possibilità in meno di ammalarsi. ciò sarebbe dovuto alla presenza presenza di antiossidanti (flavoni) e indoli, in grado di contrastare l’azione degenerativa dei radicali liberi.
È particolarmente indicato  per chi soffre di diabete, perché le sue proprietà contribuiscono a controllare i livelli di zuccheri nel sangue.

Valori nutrizionali per 100 g

E’ bene quindi non far mancare sulle nostre tavole questa verdura speciale che si presta anche ad essere preparata in diversi modi per piatti saporiti e fantasiosi.

Ricetta
Tortino di cavolfiore con fonduta

Ingredienti per 4 persone
500 g di cavolfiore
1/2 etto di prosciutto cotto
2 uova,
350 g di ricotta fresca
50 g di provolone
50 g di fontina
100 ml di latte
noce moscata
olio extravergine di oliva
sale q.b

Preparazione

Tagliare il cavolfiore a pezzi, cuocerlo in acqua bollente per circa 10 minuti, quando sarà cotto scolare e lasciarlo raffreddare nello scolapasta. Una volta freddato, conservare qualche fiore tagliato grossolanamente e la restante parte schiacciarla.
Sbattere in una ciotola le uova con la ricotta, un pizzico di sale e noce moscata, unire il cavolfiore e il prosciutto precedentemente tagliato a striscioline, versare il composto in 4 tortini singoli e cuocere nel forno caldo a 180 gradi per 30 minuti circa.
Tagliare in piccoli pezzi i formaggi, metterli in un pentolino insieme al latte e scioglierli a bagnomaria, intiepidire lo sformato e versare sui tortini la fonduta. Servire i tortini caldi.

http://noigiovani.it

Lascia un commento