Lavoro: scuola, via alle nuove graduatorie del personale ATA

Lavoro: scuola, via alle nuove graduatorie del personale ATA

Il Miur (Ministero della Pubblica Istruzione, dell’Università e della Ricerca) ha pubblicato il bando che servirà a formare le graduatorie di circolo e di istituto di III fascia per il conferimento delle supplenze del cosiddetto “personale ATA” (ovvero amministrativo, tecnico e ausiliario)  nelle scuole statali. Le graduatorie resteranno valide per il triennio 2014/2017, quindi per gli anni scolastici 2014/15 – 2015/16 – 2016/17.

miur concorso personale ata

I profili professionali ricercati sono: assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere, guardarobiere, addetto alle aziende agricole e collaboratore scolastico.

Le nuove graduatorie sostituiranno quelle in vigore fino ad ora, quindi sono tenuti a presentare domanda di inclusione anche coloro che erano già iscritti nelle precedenti.

Il bando è stato pubblicato con il Decreto Ministeriale 717 del 5 Settembre 2014 (e relativi allegati). Le domande di inclusione nelle graduatorie possono essere presentate entro mercoledì 8 Ottobre 2014 compilando i modelli allegati al bando (allegato D2 per chi deve confermare iscrizione e valutazione dei titoli; allegato D1 per chi si iscrive in graduatoria per la prima volta o in caso di variazioni nei titoli valutabili).

REQUISITI

I titoli di studio richiesti per ogni profilo sono i seguenti:

- assistente amministrativo: diploma di maturità
- assistente tecnico: diploma di maturità corrispondente allea specifica area professionale (le tabelle di corrispondenza sono nell’Allegato C )
- cuoco: diploma di qualifica professionale di Operatore Servizi di Ristorazione, settore cucina
- infermiere: laurea in Scienze Infermieristiche
- guardarobiere: diploma di qualifica professionale in Operatore della moda
- Addetto alle aziende agrarie: diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico, operatore agro-industriale o operatore agro-ambientale
- Collaboratore scolastico: diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte; diploma di scuola magistrale per l’infanzia; qualsiasi diploma di maturità, attestati e/o diplomi di qualifica professionale di durata triennale rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

L’iscrizione alle graduatorie di III fascia del personale ATA sono aperte a persone, in possesso dei requisiti, fino a 66 anni e tre mesi (età prevista per il collocamento a riposo d’ufficio).

Possono derogare dal possesso dei titoli sopra elencati:

- coloro che siano già inclusi nelle graduatorie permanenti (24 mesi) o negli elenchi ad esaurimento (DM 75/01) della propria categoria oppure nelle graduatorie d’istituto;
- chi ha prestato servizio nelle scuole statali per almeno 30 giorni nel profilo/area per cui si candida.

Per una panoramica molto ben dettagliata dei requisiti di accesso alle graduatorie si può consultare la scheda realizzata dalla Flc-Cgil.

ISCRIZIONI

Le domande di inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia del personale ATA devono essere riferite ad un’unica provincia; i candidati possono esprimere fino a 30 preferenze di scuole statali per l’insieme dei profili professionali per cui hanno titolo.

Per iscriversi i passi sono questi:

1) compilazione del modello di domanda (Allegato D2 nel caso di conferma vecchia iscrizione, allegato D1 per le nuove iscrizioni o nel caso di modifiche nei titoli valutabili) e consegna/invio ad una istituzione scolastica scelta nella provincia di interesse. La domanda può essere portata a mano oppure inviata a mezzo di raccomandata postale con ricevuta di ritorno (art. 5 del bando);

2) Registrazione sul portale del Miur nella sezione Presentazione Istanze on-line – registrazione. Le nuove iscrizioni comportano anche un momento di riconoscimento fisico presso un’istituzione scolastica;

3) Scelta delle scuole (Allegato D3): avviene tramite l’inserimento dell’istanza on-line accedendo alla sezione “Presentazione istanze on-line – inserimento modello D3” presente sulla home page del Miur nella sezione Istruzione. In questo modo l’istituzione scolastica prescelta riceverà telematicamente il modello prodotto dall’applicazione (che quindi non va inviato in forma cartacea);

Per accedere al bando e agli allegati basta andare sul sito del Miur.

(Fonte: bollettinodellavoro.it)

http://noigiovani.it

Lascia un commento