Grotte di Castellana, un viaggio nel sottosuolo da perdere il fiato

Grotte di Castellana, un viaggio nel sottosuolo da perdere il fiato

grotte-di-castellanaFare un affascinante viaggio nel sottosuolo tra stalattiti, stalagmiti fossili e caverne, si può, in Puglia alle grotte di Castellana. Il complesso carsico di queste grotte è uno tra i più vasti d’Italia e sicuramente il più suggestivo, scoperte il 23 gennaio del 1938, quando lo speleologo Anelli individuò ,durante un sopralluogo in grotte già conosciute nel territorio barese, un corridoio, coperto dai rifiuti, che si perdeva nel buio, avventuratosi all’interno scoprì una caverna così grande da non riuscire neppure ad illuminarla con le torce. Erano le grotte di Castellana, oggi uno dei siti più spettacolari del mondo. Le grotte si sviluppano per una lunghezza di 3348 metri e raggiungono una profondità di 122 metri dalla superficie. Situate vicino a paesi di forte richiamo turistico come Alberobello e Pomigliano a Mare oggi sono visitabili sotto la guida di esperti speleologi. Le grotte non sono solo un modo per viaggiare nel sottosuolo pugliese, ma spesso sono teatro di rappresentazioni e “spettacoli”, durante l’estate inoltre c’è un ricco programma di intrattenimento e laboratori dedicato alle famiglie che viaggiano con bambini. Un sito splendido, fiore all’occhiello della Puglia e dell’Italia nel mondo, che anche i piccoli viaggiatori possono scoprire e ammirare.

http://noigiovani.it

Lascia un commento