Facebook integra l’hashtag, presto anche in italiano

Facebook integra l’hashtag, presto anche in italiano

Facebook integra l'hashtag, presto anche in italianoPer quelli che, come il sottoscritto, non hanno un profilo cinguettante non è detto che sappiano il significato del cancelletto seguito da una parola. #boh.
E’ arrivata l’ora di imparare la sua funzione perché se coloro, di cui sopra, non hanno twitter, quasi di sicuro hanno un proprio profilo Facebook, che da ieri ha adottato l’uso dell’hashtag.

Il cancelletto (in inglese hash) è usato come una sorta di etichetta che serve a seguire il flusso delle discussioni. “Ogni giorno centinaia di milioni di persone usano Facebook per condividere i loro pensieri o i momenti più importanti. Per dare maggiore visibilità alle conversazioni, lanciamo una serie di funzioni che evidenzieranno alcune discussioni. Da oggi, gli hashtag su Facebook saranno cliccabili”, si legge sul profilo del social network.

Simili a quelli già esistenti per altri servizi come Instagram, Tumblr o Pinterest, gli hashtag di Facebook permetteranno di contestualizzare un post o indicare che è già parte di una discussione più ampia.
Cliccando sull’hashtag si aprirà un ‘feed’ che raccoglierà ciò che persone o pagine dicono riguardo a quel determinato argomento o evento.
“Gli hashtag sono solo il primo passo per aiutare le persone a scoprire più facilmente cosa dicono gli utenti. Facebook”, prosegue l’azienda “continuerà a lanciare nuove funzioni nelle settimane e mesi che verranno, come gli hashtag più popolari e gli approfondimenti, che aiuteranno gli utenti a scoprire cosa si dice nel mondo”.

Al momento il sistema è già attivo per Facebook in inglese e presto lo sarà per le altre lingue in cui è tradotto, italiano compreso.

http://noigiovani.it

Lascia un commento