Entro il 16 giugno si verserà la prima rata della Tasi

Entro il 16 giugno si verserà la prima rata della Tasi

tasiIl 16 giugno è vicino e oltre venti milioni di famiglie italiane proprietarie di prima casa dovranno versare al Fisco la prima rata della Tasi, la tassa comunale sui servizi indivisibili, e la prima rata dell’Imu che riguarda i proprietari di 70mila abitazioni di lusso ma soprattutto circa 25 milioni di proprietari di immobili diversi dalle abitazioni. In tutto nelle casse dei comuni e dello Stato entreranno circa 12 miliardi di euro: 9,7 di Imu e 2,3 di Tasi.  Per evitare di incappare in errori basta un semplice controllo, e poi proseguire al conteggio e al pagamento con alcune operazioni. Per prima cosa, bisogna accedere al sito del proprio comune e verificare se per il 2015 sono state apportate modifiche alle aliquote (si può andare anche sul sito delle Finanze), se sono cambiate le detrazioni o ne sono state introdotte nuove. Si può decidere così se, in riferimento ai valori del 2014 fare un primo versamento e poi un altro a dicembre o se effettuarlo con i nuovi valori, sempre in base alla convenienza.

http://noigiovani.it

Lascia un commento