Edifici e vagoni dismessi? Diventeranno ostelli

Edifici e vagoni dismessi? Diventeranno ostelli

ostellil’Associazione italiana alberghi per la gioventù (Aig) e Ferrovie dello Stato Italiane hanno, siglato un protocollo quadriennale per il turismo sociale, si impegnano ad avviare progetti di restyling di edifici, carrozze e vagoni dismessi e a trasformarli in alloggi turistici dedicati a giovani e a famiglie. Tutto ciò per fornire maggiori occasioni ai giovani di poter socializzare, in un ambiente del tutto ooriginale. Offerte turistiche “treno più ostello” faciliteranno la mobilità dei ragazzi in treno, che diventerà la prima scelta per spostamenti dei soci Aig, con proposte ad hoc per i viaggiatori con disabilità. Entro giugno 2015, il gruppo Fs e l’Aig porteranno a termine un confronto sulle disponibilità immobiliari nelle aree di maggiore interesse turistico, da stazioni a ex magazzini merci, fino a vagoni non utilizzati, e sulle proposte tariffarie di offerte di viaggio. Poi si passerà al concreto: le due parti elaboreranno progetti di collaborazione e iniziative turistiche e si impegneranno a svilupparle congiuntamente. Durante la cerimonia per la firma del protocollo, Anita Baldi, ha detto affermato: “Abbiamo sempre ritenuto che il treno fosse un luogo di condivisione così come l’ostello. Il viaggio è un momento di crescita, di educazione e di aggregazione, soprattutto in un momento in cui i ragazzi tendono ad isolarsi dietro le chat di cellulari e tablet. Oggi i ragazzi sono sempre su internet, non si incontrano più – ha aggiunto l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Michele Mario Elia – e il viaggio, gli ostelli e attività sociali possono costituire elemento di aggregazione e recuperare vecchi valori, agevolando le iniziative dei giovani nell’arte e nella cultura”.

http://noigiovani.it

Lascia un commento