Fidel Castro

Fidel Castro

Dopo oltre 50anni la bandiera USA torna a sventolare sull’ambasciata all’Avana e Fidel presenta il conto dell’embargo

Fidel Castro

Fidel Castro

Riapre l’ambasciata Usa all’Avana.
Dopo oltre 50anni la bandiera americana torna a sventolare a Cuba, nella sua capitale.

E’ prevista, infatti,  oggi 14 agosto 2015 la riapertura dell’ambasciata americana all’Avana.
Alla cerimonia di riapertura partecipa segretario di Stato Usa, John Kerry, arrivato all’Avana.
John Kerry incontrerà il ministro degli Esteri cubano, l’arcivescovo cattolico del paese e un gruppo di dissidenti fra i quali Yoani Sanchez, Manuel Cuesta Morua e Martha Beatriz Roque.

Sono moltissimi i cubani che sono accorsi oggi davanti all’ambasciata americana all’Avana, sul lungo mare del Malecon, per assistere alla cerimonia dell’alzabandiera a stelle e strisce nella sede diplomatica.

Fidel Castro, che ha appena compiuto 89 anni, presenta il conto a Washington per l’embargo di questi decenni contro l’isola comunista: e lo fa senza giri di parole.
Fidel, senza molti giri di parole dice: “Ci dovete molti milioni di dollari”.

Il debito è pari a “molti milioni di dollari” a causa dei “danni” provocati dalle politiche Usa con L’Avana, come denunciato all’Onu dall’isola “con argomentazioni e dati non contestabili”, sottolinea Fidel, precisando che i cubani “non smetteranno mai di lottare per la pace e il benessere”, “così come – puntualizza ancora l’ex presidente – nel diritto di tutti ad avere, oppure no, una fede religiosa”.

http://noigiovani.it

Lascia un commento