Dieci cibi salutari che non sono affatto salutari

Dieci cibi salutari che non sono affatto salutari

Spesso si va alla ricerca di cibi che vengono ritenuti salutari come sostitutivo di altri ritenuti dannosi e ricchi di elementi nocivi per il proprio organismo: ma tutti questi cibi sono veramente così sani, oppure nascondono sorprese che sarebbe meglio non scoprire?

cibi salutari che non sono affatto salutari

Ecco dieci tra i cibi ritenuti salutari che in realtà sono più dannosi di quanto si crede.

La margarina: meglio il burro classico 

In molti in cucina decidono di utilizzare la margarina, dato che sulle confezioni è riportata la dicitura che sottolinea una bassa quantità di grassi.

In realtà, la margarina confezionata è più dannosa del burro: questo per il semplice fatto che vengono lavorati, con elementi poco salutari, gli oli vegetali e vari tipi di grassi che potrebbero, a lungo andare, danneggiare il proprio corpo.
Per questo è meglio utilizzare, in quantità moderate, il burro classico rispetto alla margarina.

I formaggi light, o no? 

Stesso discorso per quei formaggi che vengono definiti light e che vengono definiti come la valida alternativa ai classici formaggi: questi formaggi contengono ugualmente grassi e nelle maggior parte dei casi anche colesterolo, dannoso per il cuore.

Prima colazione a base di cereali: meglio trovare un’alternativa

Anche i classici cereali, che vengono definiti nutritivi e ricchi di sostanze per il proprio corpo, sono nella maggior parte dei casi sinonimo di cibo poco sano per il proprio organismo: in essi vengono aggiunti diversi tipi di sali e vitamine, che trasformano i cereali da sani a potenzialmente dannosi.  Meglio un buon frutto o una spremuta fatta in casa.

Barrette energetiche o caloriche? 

Chi consuma le barrette energetiche arriva al punto da considerarle migliori dei pasti, e grazie ad esse talvolta riesce a recuperare la forma ideale.  Le barrette energetiche purtroppo sono tutt’altro che sane: zuccheri e calorie sono presenti in gran numero, seppur la barretta sia piccola, e mangiandone parecchie si rischia di danneggiare il proprio organismo in tempi lenti ma costanti.

Meglio un succo confezionato oppure una spremuta?

Come citato prima nei cereali, al posto di essi si possono consumare i succhi di frutta: ma quali?
Molto meglio una classica spremuta rispetto a quelli confezionati: questo per il semplice fatto che il succo in scatola è privo di frutta, ma di coloranti, dolcificanti e aromi che sono dannosi al corpo e che danno il sapore al succo di frutta.

I sostitutivi allo zucchero

Uno dei prodotti che viene utilizzato con maggior frequenza, ovvero lo sciroppo di agave deve essere eliminato dai propri scaffali: la grossa quantità di fruttosio e l’assenza di proteine infatti lo trasforma in un prodotto tutt’altro che sano.

Le acque saporite: una brutta alternativa all’acqua

Spesso, quando si parla d’acqua, si preferisce bere quella con aromi come arancia o limone: ma quanto è potenzialmente dannosa questa bevanda?

Le vitamine presenti in esse sono create in laboratorio, e dunque non sono naturali, cosa che crea problemi all’organismo nel momento della digestione.

Le gallette non dietetiche

In quanti hanno mangiato tante gallette di riso nel momento in cui si deve seguire una dieta?

Sicuramente in molti: ebbene, la presenza di sale e altri elementi non fanno di certo delle gallette un prodotto idoneo per la dieta, ma al contrario potrebbero comprometterla.

Patatine fritte in busta: meglio friggerle in casa

Anche quei cibi fritti in busta, come le patatine, sono da evitare: la presenza nella busta di elementi che permettono loro di essere conservati infatti danneggiano parecchio l’organismo, soprattutto quando le patate sono confezionate da tanto tempo.

Yogurt bianco o alla frutta?

Infine, gli yogurt aromatizzati alla frutta sono da evitare: coloranti, aromi ed altri zuccheri sono presenti in grandi quantità, e di certo non sono ottimi quando si segue una dieta.

http://noigiovani.it

Lascia un commento