Come potenziare la memoria: piccoli consigli per grandi prestazioni

Come potenziare la memoria: piccoli consigli per grandi prestazioni

Apprendere velocemente qualsiasi tipo di abilità è la caratteristica migliore dell’essere umano. Capacità, questa, molto spesso inversamente proporzionale alla capacità di memorizzare per un lungo periodo quanto si è appreso.

come-potenziare-la-memoria

Per questo motivo, un gruppo di studiosi americani ha raccolto in un libro alcune tematiche relative al miglioramento dell’abilità di memorizzazione, stilando una serie di consigli utili, tra i quali:

Elaborazione

Elaborare significa inserire una nuova idea all’interno della coscienza collegando quanto si sta assimilando a ciò si vuole dire. Ad esempio, se durante una lezione di fisica, state cercando di comprendere il trasferimento di calore, provate a legare il concetto ad un esperienza nella vostra vita reale: come immaginare il calore che una tazza di caffè sprigiona dalle vostre mani.

Recupero

Fare passi indietro con la memoria richiamando alla mente un’idea, un metodo, o una tecnica. Basta pensare alle slide di presentazione di un power point, queste ti obbligano a richiamare l’idea dalla memoria, a differenza della sottolineatura che invece aziona nessun tipo di sforzo nel cervello. La tecnica del recupero rafforza i percorsi neurali associati ad un determinato concetto.

Generazione

Nel momento in cui ci si dà risposte prima che queste vengano date, si sta generando. In un ambiente accademico, si potrebbe provare a trovare le risposte su un determinato argomento prima che abbia inizio la lezione.

Riflessione

Quando si valuta cosa è accaduto durante un progetto o un meeting o ciò che sta avvenendo, si sta riflettendo. Per affinare questa tecnica bisogna porsi qualche domanda tipo: cosa è andato bene? Cosa può migliorare? Cosa si ricorda? Una ricerca dell’Harvard Business School ha, infatti, scoperto che la scrittura riflessiva è molto potente: con solo 15 minuti di riflessione scritta, le prestazioni di un gruppo di dipendenti è migliorata del 23%.

http://noigiovani.it

Lascia un commento