Calabria regione più povera d’ Italia, 1 persona su 3 a rischio povertà

Calabria regione più povera d’ Italia, 1 persona su 3 a rischio povertà

news27999La regione più povera d’ Italia? La Calabria. A confermarlo i dati del rapporto Svimez 2015 sull’economia del Mezzogiorno, a quanto pare il sud è condannato ad un declino del quale il governo non prende atto. A rischio povertà è una persona su tre, l’occupazione è ai livelli del 1977, e il Pil delle regioni del mezzogiorno ancora una volta negativo, -1,3%, con il divario di Pil pro capite tra Centro-Nord e Sud che è tornato ai livelli di 15 anni. In una nota, Esprime Nino Foti, vice coordinatore Regionale di Forza Italia Calabria e Presidente della Fondazione Magna Grecia (come molti altri): “Nessun investimento in infrastrutture, i fondi destinati al Sud distratti e destinati ad altri usi, le migliori realtà svendute, vedasi AnsaldoBreda, se prendiamo in considerazione le azioni messe in campo da questo Governo la prospettiva che emerge è una sola: il Sud è cancellato. Cancellato soprattutto dal panorama politico, visto che nessuno nelle istituzioni e tra i leader Nazionali ad oggi si preoccupa più del nostro mezzogiorno tanto che ad oggi non si conosce nemmeno chi abbia nel Governo la Delega per la gestione dei fondi comunitari che non si utilizzano almeno per il 50% della dotazione annua. Non so con quale coscienza i nostri rappresentanti nelle istituzioni continuano ad assistere inermi a questo sfacelo, ma di sicuro non è più possibile restare con le mani in mano”. Come fece notare la stessa Angela Napoli, consulente della Commissione Antimafia, in Calabria non è stata segnalata nessuna zona a rischio. Il rischio che  corre il Sud è un sottosviluppo permanente.

http://noigiovani.it

Lascia un commento