Breaking Dawn part 2: sbarca nelle sale l’ultimo atto della saga Twilight

Breaking Dawn part 2: sbarca nelle sale l’ultimo atto della saga Twilight

Verrà proiettato in anteprima mondiale, questa sera al Festival di Roma, Breaking Dawn part 2, l’ultimo capitolo della saga Twilight scritta da Stephenie Meyer e interpretata per lo schermo da Robert Pattinson, Kristen Stewart e Taylor Lautner.

In realtà, si tratta del quinto episidio della saga, dopo Twilight, New Moon, Eclipse e la prima parte di Breaking Dawn.

Inutile dire che quest’evento sta segnando e caratterizzando una generazione di teenager che si identifica in questa storia che tutto sommato è molto meno macabra di quanto possa sembrare.

Tornando al capitolo Breaking Dawn…

Dopo circa due giorni di agonia la trasformazione di Bella appare completa. Al suo risveglio trova la famiglia Cullen ad attenderla e si rende conto dei cambiamenti subìti dal suo corpo. I Cullen avvertono Bella della sua forza superiore che durerà per alcuni mesi e sulla sua imprevedibile reazione al sangue umano. Tuttavia, Bella riesce a dimostrare un notevole autocontrollo. Manifesta il desiderio di poter vedere sua figlia, Renesmee, ma dal momento che la bambina è in parte umana questo desiderio non le viene concesso.

Dopo essersi resa conto del cambiamento anche fisico, Bella viene accompagnata da Edward nella sua prima caccia dove si imbatte sulla scia di un essere umano, ma riesce a controllare la sua sete. La dimostrazione dell’autocontrollo di Bella, le permette, al rientro dalla caccia, di vedere sua figlia. Fin da subito, si rende conto della rapida crescita di Renesmee. Inoltre viene a conoscenza del dono mentale che possiede la bambina: riesce a trasmettere i suoi pensieri attraverso il tatto, una sorta di capovolgimento del potere di suo padre. Viene anche a conoscenza dell’imprinting di Jacob e lo affronta, ma per errore ferisce Seth…to be continued!

La colonna sonora di “The Twilight Saga: Breaking Dawn – Part 2″ vede per la prima volta la presenza dei Green Day, la nota band , con l’inedito “The Forgotten”. Tra gli altri artisti presenti nella colonna sonora vale la pena citare che il brano di Ellie Goulding è prodotto per la prima volta dal suo fidanzato, Skrillex.
Non sappiamo al momento se questo film diretto dal regista Bill Condon (Kinsey, Dreamgirls e Demoni e dei) sarà un’opera valida o meno, ma possiamo facilmente intuire  il successo planetario che a partire da domani aggredirà il mercato cinematografico orientato sempre più verso il palato del pubblico e sempre meno verso la volontà di stupire e di plasmare una nuova generazione di cinefili.

La citazione

“Non uno: un milione. Non di corda, ma d’acciaio.

Un milione di cavi d’acciaio che mi legavano ad una cosa sola; al centro dell’universo. Finalmente capii che l’universo ruotava intorno a quel punto. Non avevo mai colto la simmetria dell’universo, che adesso mi era chiara.”

http://noigiovani.it

Lascia un commento