Accordo raggiunto all’unanimità tra Grecia e i creditori

Accordo raggiunto all’unanimità tra Grecia e i creditori

AteneE’ stato raggiunto l’ accordo sulla Grecia, dopo 17 lunghissime ore di negoziato, il vertice dei capi di Stato che sarà ricordato come essere il più lungo. La Grecia non uscirà dall’ Eurogruppo ecco alcune reazioni. Angela Merkel: “Sulla Grecia è stato approvato il piano A e non c’è nessun bisogno di un piano B”.

Il premier greco Tsipras: “Abbiamo lottato duro a Bruxelles, ora lo faremo in Grecia. Non credo sia un accordo umiliante per i greci, e non credo che altri europei perderanno la faccia”. “Una rottura sarebbe stata insensata e nella notte si è rischiata la Grexit”, ha sottolineato il premier Renzi. Le borse e i mercati corrono, dopo mesi di preoccupazione.

Non la pensa così Yanis Varoufakis che aveva un piano per la Grecia per il dopo referendum,ma non è stato appoggiato, anzi Alexis Tsipras ha deciso malgrado il ‘No’ ulteriori concessioni e “ha accettato il fatto che qualsiasi fosse stata la posizione dei creditori, lui non li avrebbe sfidati”. Questo quanto afferma l’ex ministro delle Finanze greco a NewsStatesman. Duro attacco quindi, di Yanis Varoufakis all’Eurogruppo: “è totalmente soggiogato dalla Germania, spiega in un’intervista, “è un’orchestra diretta dal ministro Schauble. E l’Eurogruppo non è previsto da alcun trattato, ma ha il grande potere di determinare la vita degli europei, di decidere su questioni quasi di vita o di morte”.

 

http://noigiovani.it

Lascia un commento